Quando le ore erano scandite dalla luca

Dublin Core

Titolo

Quando le ore erano scandite dalla luca

Descrizione

Se alzate lo sguardo verso la torre posta in Piazza Tiziano a Pieve, noterete i tre orologi collocati sulle due facciate.
La torre è stata oggetto di un recente restauro all’interno del progetto Torri e Castelli realizzato con il contributo finanziario del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale nell’ambito del programma di Cooperazione Interreg V – A Italia Austria 2014-2020
A est, sulla parete che guarda verso il Bar Progresso, ci sono una meridiana e un orologio con una struttura del quadrante dipinta mentre a nord est – rivolto verso la statua di Tiziano - è presente un grande orologio circolare cinquecentesco decorato con elementi in pietra di Castellavazzo. La cosa particolare è che il quadrante con 24 numeri romani, che iniziano il conteggio da destra, ricorda il 'sistema italico' di contare le ore con l’inizio del giorno al tramonto (in linea con l’ombra delle antiche meridiane). Questo metodo fu in voga fino alla fine della Repubblica veneziana poi sostituito con il 'sistema oltramontano' (anche detto alla tedesca o alla francese) che faceva iniziare il giorno alla mezzanotte. La parte meccanica è stata modificata in un secondo momento e ci permette di leggere le ore correttamente secondo l’attuale uso.

Autore

Magnifica Comunità di Cadore

Data

2020-04-05

Relazione

Differentimes

Lingua

Italiano

Tipo

Still Image

Copertura

Piazza Tiziano Pieve di Cadore 32044 BL

Citazione

Magnifica Comunità di Cadore, “Quando le ore erano scandite dalla luca,” Patrimonio - Museo Dolom.it, ultimo accesso il: 03 ottobre 2022, https://patrimonio.museodolom.it/items/show/3876.

Formati di uscita

Geolocation