ACQUA FORZA MOTRICE

Dublin Core

Titolo

ACQUA FORZA MOTRICE

Descrizione

L’uomo utilizza da secoli l’acqua come forza motrice; mulini, fucine e segherie idrauliche hanno sfruttato i salti d'acqua, quelli naturali oppure quelli artificiali realizzati con rogge e derivazioni, costruendo sugli argini dei torrenti di montagna le prime fabbriche, come la Faria di Pesariis.
La forza dell’acqua metteva in moto, tramite grandi ruote idrauliche, alberi motore verticali che grazie ad apposite trasmissioni trasferivano il movimento ad alberi orizzontali disposti a ogni piano, e di qui infine con l'ausilio di pulegge e di cinghie fino alle diverse macchine operatrici. Alle soglie del Novecento l'introduzione dell'energia elettrica consentì di svincolare gli stabilimenti dalla vicinanza ai corsi d'acqua, ma la Faria di Pesariis è rimasta lì vicino al rio Possal fino ad oggi.

Autore

Museo dell'Orologeria di Pesariis

Relazione

Differentimes - l tempo e i modi per misurarlo

Citazione

Manuela Solari, “ACQUA FORZA MOTRICE,” Patrimonio - Museo Dolom.it, accessed October 3, 2022, https://patrimonio.museodolom.it/items/show/4106.

Formati di uscita