Il sentiero delle leggende

Dublin Core

Titolo

Il sentiero delle leggende

Descrizione

”Foscia net, gei e destuda duc chisc vives fiores, càvege dut l color, tol demez dut l vert che l’é, dut chel che l’é vestì l reste nut, e dut chel che cianta l reste mut!”

“Allora Laurino trasformò in pietra tutto il roseto pronunciando un incantesimo che lo rendeva invisibile di giorno e di notte. Dimenticò, però, l’alba e il tramonto ed è proprio in questi momenti che le rose rosse del giardino incantato tingono di rosa il maestoso Catinaccio”.

Con le parole di Re Laurino vogliamo parlarvi del “Sentiero delle leggende”, il percorso che meglio rappresenta le nostre #StorieaPiedi. Un’esperienza di scoperta dei racconti che riguardano più da vicino la Val di Fassa e che provano a rivestire con un pizzico di magia l’origine dei luoghi e dei fenomeni naturali.
Dalla magnifica cornice del Ciampedìe (2000mt) si giunge alla conca di Gardeccia, ai piedi delle superbe Torri del Vaiolet e lungo il sentiero, adatto a tutti, si potranno conoscere sei tra le più belle leggende ambientate sul Catinaccio e scoprire il segreto del magico fenomeno dell’Enrosadira, il tutto accompagnati da un cantastorie d’eccezione: il mitico Re Laurino!

#DolomitesMuseum2021 #StorieaPiedi #WalkingTales #GeschichtenZuFuss

Autore

Martina Chiocchetti - Museo Ladin de Fascia

Fonte

https://www.instagram.com/p/COiFzQ0Dugs/

Relazione

Walking Tales

Citazione

Museo Ladin de Fascia, “Il sentiero delle leggende,” Patrimonio - Museo Dolom.it, accessed April 19, 2024, https://patrimonio.museodolom.it/items/show/5293.

Formati di uscita